Il Marketing ai tempi del Coronavirus? Vediamo insieme la situazione Italiana.

Ormai stiamo affrontando il fenomeno Coronavirus sotto tutti gli aspetti, sentimentali, psicologici, familiari ma soprattutto lavorativi. La triste realtà è che si sta diffondendo rapidamente e sicuramente continuerà a diffondersi per un po’. Sappiamo che riscontriamo in media 15.000 nuovi casi al giorno, di cui 4800 circa solo in Italia.

Nessuno sa davvero quante persone saranno infettate, ma abbiamo la certezza che questo virus ha causato il crollo dei mercati azionari globali, il che significa che come azienda o semplice lavoratore, ne sarai influenzato. Quello che leggerai di seguito è frutto di alcune informazioni raccolte dai principali esperti di marketing del mondo con alcuni miei commenti. Poiché la nostra agenzia pubblicitaria lavora con tante aziende in tutti i settori, abbiamo preparato questa breve analisi che espone il Marketing ai tempi del Coronavirus.

Il Marketing ai tempi del Coronavirus: Le Aziende

Le aziende faranno fatica per un po’. Anche se il virus rallentasse rapidamente in Italia come è stato in Cina, il tempo di recupero è previsto per gli esperti di settore fra un anno esatto a partire dal rallentamento ufficiale dei contagi. Perché? Perché sarà difficile nei primi mesi svolgere con mascherine, guanti e Amuchina, le normali mansioni lavorative, dovranno compensare le perdite e soprattutto dovranno affrontare il problema più grande, la “Fiducia del cliente”, fiducia che una volta optava solo sull’acquisto e l’autorevolezza di una azienda, adesso implica anche il semplice “contatto”. Dovremmo abituarci forse ad andare al cinema con la distanza di una fila vuota o a seguire molte più lezioni online sul fitness e il benessere. Ovviamente queste proiezioni non valgono per tutti i settori, se lavori nel Travel avrai notato un crollo imminente sugli affari, diversa e la situazione per supermercati, farmacie (scontato ovviamente) ma altri settori sono crollati in modo totalmente non prevedibile come il mercato delle vendite online, in controtendenza vista la costante richiesta di spedizioni.

Neil Patel, co-fondatore di NP Digital e Subscribers e definito dal Wall Street Journal uno dei migliori influencer del mondo sul web, ha pubblicato uno schema del traffico web di queste settimane diviso per settore.

Il Marketing ai tempi del Coronavirus

In sintesi si stima che in totale il COVID-19 costerà all’economia globale $ 2,7 trilioni.

Questi i dati ad oggi! Le domande che tutti ci poniamo sono: Come affrontare la quarantena in attesa della ripartenza? Cosa fare se il mio business non si riprenderà più? Devo cercare altre forme di sostentamento? e tante altre ancora. La risposta per le aziende è una sola.

Sollevarsi grazie al Marketing ai tempi del Coronavirus

“Sii spaventato quando gli altri sono avidi e sii avido quando gli altri sono spaventati”.

Questa frase che sembra molto cinica è una delle pietre miliari di Warren Buffett, che non ha bisogno di presentazioni, sostanzialmente è la regola base di chi gioca in borsa. Vale a dire mettersi in gioco quando gli altri si fermano o addirittura non giocano. Durante una recessione economica, scoprirai che avrai meno concorrenza, il che significa che è più facile e veloce ottenere risultati. Le scelte sono due, soccombere all’imminente crisi o reinventarsi. Se sei un ristoratore potresti ad esempio spingere il tuo business unicamente verso il delivery, se sei un professionista potresti vendere la tua consulenza via Skype o Wzp. Sei un parrucchiere? Prova a creare un blog d’informazione per i tuoi clienti, così da tenerli a caldo per quando il tutto sarà finito, oppure finalmente puoi crea la presenza online della tua azienda, grazie al sito web e i social media, una cosa che dovevi fare da anni, ma non mai avuto il tempo o la testa libera per occupartene (in questo possiamo aiutarti noi se lo desideri con Plan Studios).

In altre parole, questa è l’opportunità per colpire e guadagnare quote di mercato. Quindi, quando i concorrenti rallentano il loro marketing, l’obiettivo è raddoppiare. Potresti non vedere subito il ritorno, ma nel lungo periodo i risultati arriveranno. Ogni volta che il mercato scende del 20% o più, occorrono circa 536 giorni per riprendersi.

Conclusione

In sintesi stiamo risparmiando tantissimo e come detto sopra le previsioni legate al 2021 sono positive. Se invece auspicando il meglio a  Maggio tornasse la normalità, le imprese tricolori potrebbero già nel 2021 raggiungere un livello di ricavi dell’1,5% superiore a quello dell’anno scorso. La crisi è anche un’occasione da non perdere per uno scatto verso la digitalizzazione

Questo è il momento di raddoppiare. Non aver timore quando gli altri hanno paura. Fai come consiglia Warren Buffett … “sii avido quando gli altri sono spaventati”.

In altre parole, raddoppia.

Nei prossimi articoli ti parlerò di alcuni strumenti, molti dei quali gratuiti, per lavorare al meglio da casa, comunicare con i propri collaboratori e migliorare la tua presenza online. Rimani sintonizzato. Puoi ricevere se desideri le notizie del nostro Blog direttamente nella tua email. Iscriviti alla nostra newsletter! Grazie per aver letto  fino alla fine il mio articolo, alla prossima.

Delfo Messina

CO-Founder Plan Studios & Succo Digitale

SEO & Marketing Specialist


Il Marketing durante l'era del Coronavirus

Vuoi ricevere le notizie di Succo Digitale direttamente nella tua email? Iscriviti alla nostra newsletter!

RICEVERAI GRATUITAMENTE

PDF – GUIDE – TOOLS DEDICATI AL MARKETING